NEVILLE GODDARD : IL SUBCONSCIO È IL GREMBO DEL CREATO.




Neville Goddard (1905 -1972) è stato uno dei più grandi esponenti del New Thought, nonché uno dei più grandi maestri (per me il n°1) per quanto riguarda la Legge d'Attrazione.

Sostanzialmente Neville sosteneva che l'immaginare crea Realtà e che cambiando il nostro modo di immaginare cambieremo i fatti.


L'immaginazione deve essere accompagnata dalla sensazione affinché questa possa essere trasmessa al subconscio che si occuperà di renderla reale.


Bisogna quindi credere fermamente nell'esito della nostra immaginazione, tenere fuori tutti i dubbi, accettare il risultato perché, come diceva Neville,  è l'accettazione dell'esito che predispone i mezzi.


Possiamo creare solo ciò che accettiamo.

Se immaginiamo qualcosa e nel contempo crediamo che sia impossibile che si realizzi, stiamo "boicottando" il potere della nostra immaginazione.

La sensazione che trasmetteremo al nostro subconscio sarà quindi :" Questa cosa è impossibile, evita di realizzarla ". 

E così sarà.

Bisogna "sentire" la gioia dell'esito finale, perché non attiriamo ciò che vogliamo attrarre, ma ciò che crediamo sia vero. 
È così che funziona.


Quando credo e volontà entrano in conflitto, il credo vince immancabilmente.

Così dice Neville riguardo al subconscio :

"Il subconscio non produce idee, ma prende per vero ciò che la mente conscia sperimenta come tale e, in un modo che solo lui conosce, oggettiva le idee accettate. Quindi, tramite la sua capacità di immaginare e sentire, e la libertà di scegliere quali idee alimentare, l'uomo esercita il suo controllo sul Creato.


Il controllo del subconscio è ottenuto attraverso il controllo delle proprie idee e sensazioni.
Le idee vengono impresse nel subconscio attraverso il mezzo della sensazione
Finché non viene completamente percepita, nessuna idea può essere impressa nel subconscio, ma una volta percepita, sentita, sia questa buona, cattiva o indifferente, dev'essere espressa.

Sentire è il solo e unico mezzo attraverso cui le idee vengono trasmesse al subconscio.
" Sentire è il Segreto".

Ne consegue che l'uomo che non ha nessun controllo sulle proprie sensazioni può facilmente imprimere il proprio subconscio, colmandolo di condizioni non auspicabili.

Il subconscio non interviene mai al fine di modificare le credenze accettate dall'uomo. 
Si limita a rappresentarle esteriormente fin  nei minimi dettagli, siano queste benefiche o no.

Il subconscio è il grembo del creato.


Per imprimere nel subconscio una condizione auspicabile, dobbiamo partire dalla percezione di cui godremmo se avessimo realizzato quel nostro desiderio.

Il subconscio accetta e considera come vero tutto ciò che sentiamo e percepiamo come vero, e poiché la creazione è il prodotto delle impressioni subconscie, siamo noi stessi, attraverso il nostro sentire, a definire il Creato".

Come fare dunque per dare al subconscio la giusta sensazione?


Per influenzare il subconscio è importante aggirare l'ostacolo del dubbio che viene posto dalla mente conscia.

Neville suggerisce quindi di piantare il seme del nostro desiderio poco prima di addormentarci quando cioè la mente conscia "abbassa la guardia".
" Nel momento in cui ci rilassiamo per addormentarci, la sensazione che ci giunge in risposta alla domanda : " Come mi sentirei se questa mia aspirazione si realizzasse ?" è quella che dovrebbe monopolizzare e immobilizzare la nostra attenzione.
Immediatamente prima di addormentarci dobbiamo essere pienamente coscienti di essere o aver già ciò che desideriamo.
Una volta addormentato l'uomo non ha più libertà di scelta. La condizione del sonno è dominata dall'ultima concezione di sé partorita durante la veglia.
Ne consegue quindi che dovremmo sempre ritirarci nel sonno con una sensazione di realizzazione e soddisfazione ".
Il punto focale per la creazione della nostra Realtà è il nostro sentire. 
Attraverso ciò che sentiamo comunichiamo all'Universo ciò che vogliamo si realizzi.

Come dice anche Gregg Braden

" Il sentire umano è il linguaggio che parla alla Matrix Divina".

Nel libro (bellissimo) "La Facoltà creativa dell'Immaginazione", Neville riporta numerose testimonianze di persone che, seguendo i suoi consigli, hanno cambiato la loro vita semplicemente cambiando la loro immaginazione e le loro sensazioni.

Recentemente è stato pubblicato in Italia anche un altro libro di Neville che si chiama "Libera il Tuo Potere Interiore" che in realtà è un'antologia di sette libri che comprende anche La facoltà Creativa dell'Immaginazione.
Eccellente anche questo che dà largo spazio all'importante ruolo del subconscio nella creazione della Realtà.

Per chi invece ha dimestichezza con l'inglese, nel web è possibile trovare molti audio originali delle sue conferenze.
Sono audio registrati, con il suo permesso, dai suoi studenti, e che ancora oggi sono apprezzatissimi.
È possibile sentirli anche in alcuni video su YouTube.

Neville è senza dubbio un punto di riferimento importante per tutti coloro che sono impegnati nell'affascinante avventura della creazione consapevole della propria Realtà.



La Facoltà Creativa dell'Immaginazione
La Facoltà Creativa dell'Immaginazione.
La legge e la promessa - "La realtà oggettiva occorre soltanto attraverso l'immaginazione"
Voto medio su 14 recensioni: Da non perdere


Neville Goddard
LIBERA IL TUO POTERE INTERIORE.

Scheda libro qui.













DISCLAIMER ©.
È vietata la riproduzione integrale o parziale dei post su siti, blog e social network che non includa il linkhttp://riccamente.blogspot.com/

photo credit: Caveman Chuck Coker via photo pin cc









RiccaMente

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti il loro uso.