6 STORIE CHE TI MOSTRERANNO IL POTERE DELLA MENTE DI GUARIRTI.







La Dott.ssa Lissa Rankin, è un medico specializzato in medicina mente-corpo, è fondatrice del "Whole  Health Medicine Institute" programma di formazione per medici e operatori sanitari. 
È l'autrice del bestseller "La Mente Supera la Medicina"-la  prova scientifica che si può guarire se stessi . 
Lei è in missione per guarire l'assistenza sanitaria dando nel mentre la possibilità di guarire se stessi.

La Doot.ssa Rankin dice:
"Il mio libro La Mente Supera la Medicina, è pieno di dati scientificamente comprovanti che la mente può guarire o danneggiare il corpo. 
Ma i dati possono essere asettici, e, talvolta, ciò che risuona più profondamente nelle nostre anime sono le storie.  
Ho quindi intenzione di raccontarvi alcune storie vere che vi dimostreranno come potentemente la mente influisce sulla fisiologia".

1) Il Signor Wright.
Come riportato da Bruno Klopfer nel "Journal of Projective Techniques" nel 1957, il Dr. West stava trattando il signor Wright, che aveva un cancro avanzato chiamato linfosarcoma. 
Tutti i trattamenti avevano fallito, e il tempo stava per scadere. 

Il collo del signor Wright, il torace, l'addome, le ascelle e l'inguine erano pieni di tumori delle dimensioni di arance, la milza e il fegato erano ingrossati e il suo cancro stava causando il riempimento del suo petto con due litri di liquido lattiginoso ogni giorno, che doveva essere drenato in modo che lui potesse respirare. 
Il dottor West non si aspettava che durasse una settimana.

Il signor Wright voleva disperatamente vivere, e appese la sua speranza in un nuovo promettente farmaco chiamato Krebiozen. Pregò il suo medico di trattarlo con il nuovo farmaco, ma il farmaco veniva offerto solo in studi clinici alle persone che si credeva avere almeno tre mesi di vita. 
Il signor Wright era troppo malato per qualificarsi.

Ma il signor Wright non si arrese. 
Conoscendo l'esistenza del farmaco e credendo che questo sarebbe stato la sua cura miracolosa, tormentò il suo dottore fino a quando il Dr. West a malincuore cedette e gli iniettò il Krebiozen di Venerdì.

Con suo grande shock, il seguente Lunedi, il Dr. West trovò il suo paziente fuori dal letto  a camminare. 
Le masse tumorali di Mr. Wright   si erano sciolte come "palle di neve su una stufa calda” ed erano metà della loro dimensione originale. 
Dieci giorni dopo la prima dose di Krebiozen, il signor Wright lasciò l'ospedale, libero dal cancro.

Il signor Wright lodò il Krebiozen come una medicina miracolosa per due mesi, fino a quando la letteratura scientifica iniziò a comunicare che il Krebiozen non sembrava essere efficace. 

Il Signor Wright, credendo in ciò che aveva letto, cadde in una profonda depressione, e il suo cancro tornò.

Questa volta, il dottor West, che veramente voleva contribuire a salvare il suo paziente, decise di giocare d'astuzia.

Così disse al signor Wright che alcune delle forniture iniziali del farmaco si erano deteriorate durante il trasporto, e questo le aveva rese meno efficaci, ma che aveva un nuovo lotto ad alta concentrazione, Krebiozen ultra-puro, che avrebbe potuto dargli. (Naturalmente, questa era una sfacciata bugia.)

Il Dr. West quindi iniettò il signor Wright con nient'altro che acqua distillata. 
E una cosa apparentemente miracolosa accadde di nuovo. I tumori si sciolsero, il fluido nel suo petto scomparve, e il signor Wright si sentì ancora una volta alla grande per altri due mesi.

Poi l'American Medical Association fece esplodere la notizia  che uno studio nazionale sul Krebiozen aveva dimostrato che il farmaco era assolutamente inutile. 
Questa volta, il signor Wright perse tutta la fiducia nel suo trattamento. 
Il suo cancro si ripresentò, e lui morì due giorni dopo.

2) Personalità multiple con vari problemi di salute.
Anthony Robbins nel suo libro  Potere Illimitato, descrive un caso di un paziente psichiatrico con una doppia personalità. 
Uno dei suoi personaggi era diabetico, mentre un altro non lo era. 
I suoi zuccheri nel sangue erano normali quando era nella sua personalità non diabetica, ma poi, quando si spostava nel suo alter ego diabetico, i suoi zuccheri nel sangue aumentavano, e tutte le prove mediche dimostravano che era diabetico. 
Quando la sua personalità  tornava alla controparte non diabetica, i suoi zuccheri nel sangue si normalizzavano.

Lo psichiatra Bennett Braun, descrive il caso di Timmy, che aveva anche lui personalità multiple. 
Una personalità era allergica al succo d'arancia, e quando questa personalità beveva succo d'arancia, Timmy si riempiva di vesciche. Tuttavia, un'altra personalità beveva succo d'arancia senza complicazioni. 
Se la personalità allergica era nel bel mezzo di un attacco di allergia e si spostava di nuovo alla personalità non allergica, l'orticaria scompariva immediatamente.

3) Anita Moorjani.
Nel suo libro "Morendo ho ritrovato Me stessa", Anita Moorjani racconta la storia di come nel 2006 si trovasse allo stadio terminale del cancro che le era stato diagnosticato nel 2002.

Secondo i medici le restavano ormai solo poche ore di vita. 
Il suo corpo era completamente devastato dal cancro. Pesava solo 37 kg. e respirava con un tubo infilato nel naso. 

Il 2 Febbraio 2006 i suoi organi smisero di funzionare, era in coma. Nonostante ciò era consapevole di tutto ciò che avveniva intorno a lei. Si sentiva libera, leggera e non provava più dolore.

In quel momento Anita ha vissuto la classica esperienza della “luce bianca” che molte altre persone che hanno vissuto un'esperienza di pre-morte hanno descritto. 
Come si spostava verso l'altro lato, era in grado di guardare dall'alto in basso i suoi cari, anche se alcuni di loro non erano nella stessa stanza con lei. 

Capì perché le era venuto il cancro e a cosa era collegato. 

Poi le fu detto che aveva una scelta. Poteva rimanere nella luce bianca e lasciare il suo corpo, o poteva tornare indietro e condividere la sua storia con gli altri. 

Non voleva tornare. Il suo corpo aveva provato molto dolore, e la sua anima aveva sofferto. 
Ma le fu detto che se fosse tornata, il suo cancro sarebbe guarito. Anita credette  a quello che le era stato detto, e si sentì chiamata a tornare in modo che potesse condividere la sua esperienza.

Il cancro di Anita sparì nel giro di alcune settimane. 
Tutto questo è accaduto sotto la cura dei suoi medici disorientati, che hanno documentato la sua remissione spontanea. 

4) Finta chirurgia guarisce dolore toracico.
In passato, la legatura dell'arteria mammaria interna al petto era considerata un trattamento standard per l'angina. 
Il pensiero era che, se si bloccava il flusso di sangue attraverso l'arteria mammaria interna al petto, si deviava più sangue al cuore e si alleviavano i sintomi che le persone sperimentano quando non si riceve sufficiente flusso coronarico.

I chirurghi hanno eseguito questa procedura per decenni, e quasi tutti i pazienti hanno avuto un miglioramento dei loro sintomi. 
Ma hanno davvero risposto alla legatura dell'arteria mammaria interna? O sono stati i loro corpi a rispondere alla convinzione che l'intervento sarebbe utile?

In una missione per scoprire la risposta, uno studio ha confrontato pazienti con angina che hanno avuto la legatura delle loro arterie mammarie interne, con pazienti che hanno subito un intervento chirurgico durante il quale è stata fatta  un'incisione sulla parete toracica, ma l'arteria in sé non è stata legata. 
Quello che è successo? 
Il 71% di quelli sottoposti a finta chirurgia è migliorato, mentre solo il 67% di coloro che hanno avuto il vero intervento chirurgico sono migliorati.

5) La mente influenza la crescita dei capelli.
Il 30% dei pazienti che ha pensato che stava ricevendo la chemioterapia, ma ha ricevuto in realtà sempre nient'altro che soluzione salina, ha perso i capelli. 
E agli uomini calvi negli studi della Rogaine, (prodotto per la ricrescita dei capelli) che stavano comprando solo pillole di zucchero sono cresciuti i capelli. 
Potere della mente.

6) Stamatis Moraitis.
Stamatis Moraitis era un veterano di guerra greco che viveva negli Stati Uniti quando gli fu diagnosticato un cancro terminale ai polmoni e detto che aveva solo 9 mesi di vita. 

Gli fu offerto un trattamento aggressivo, ma dopo che 9 medici gli assicurarono che non era possibile salvargli la vita, decise di salvare il suo denaro, rifiutare il trattamento, e spostarsi con la moglie  nella sua terra natia Ikaria, un'isola greca dove poteva essere sepolto con i suoi antenati in un cimitero che si affaccia sul Mar Egeo.

Lui e sua moglie si trasferirono in una piccola casa con una vigna insieme ai suoi genitori anziani. 
Quando i suoi amici seppero che Stamatis era tornato a casa, si presentarono con bottiglie di vino, libri e giochi da tavolo per intrattenerlo e fargli compagnia. 
Stamatis piantò le verdure in un giardino, prendeva il sole, assapora l'aria salata, e si gustava il suo amore per la moglie.

Passarono sei mesi, e non solo lui non morì, ma in realtà si sentiva meglio che mai.

Iniziò a lavorare nella vigna incustodita durante il giorno, rendendosi utile, e la sera, giocava a domino con gli amici. 
Faceva molti pisolini,  trascorreva molto tempo all'aria aperta e raramente guardava un orologio. 

A un certo punto, 25 anni dopo la diagnosi, Stamatis tornò negli Stati Uniti per chiedere ai suoi medici che cosa era accaduto. 
A quanto pare, i medici erano tutti morti. 
Stamatis  è morto  a Ikaria all'età di 102 anni.

La Dott.ssa Rankin conclude:
"Io ho zero attaccamento a convertire gli scettici della medicina mente-corpo in credenti. Sono solo uno scienziato curioso che non può ignorare l'evidenza che la mente è più potente di ciò che abbiamo ancora capito".


RiccaMente







La Mente supera la Medicina
La prova scientifica che si può guarire da soli

La Mente è più Forte dei Geni
La nuova scienza che ci restituisce i nostri poteri - 4 ore di seminario formativo con intervista esclusiva
Voto medio su 49 recensioni: Da non perdere



DISCLAIMER ©. È vietata la riproduzione integrale o parziale dei post su siti, blog, forum e social network che non includa il link attivo https://riccamente.blogspot.com/ .

.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti il loro uso.