LA CURCUMINA È PIÚ EFFICACE DEL PARACETAMOLO.





La ricerca ha dimostrato che l'estratto della radice di una pianta è più efficace del paracetamolo, farmaco ad azione analgesica e antipiretica,  o del nimesulide, un potente farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS), nell'alleviare il dolore.

Riportato nel "Journal of Pain Research", i ricercatori hanno scoperto che la curcumina, uno degli ingredienti attivi della curcuma presenti nella radice e nel rizoma, dimostra di avere potenti effetti antidolorifici

Gli effetti sono anche migliori degli antidolorifici, tra cui: 1000 mg di paracetamolo o 100 mg. di nimesulide. 
Gli effetti analgesici della curcumina durano più a lungo rispetto ai farmaci. 

Questo nuovo studio dimostra che non solo la curcumina è un efficace antidolorifico naturale, ma aiuta anche a prevenire e guarire le lesioni muscolari e le infiammazioni.

A differenza dei farmaci nimesulide e paracetamolo, che sono stati collegati a danni al fegato, la curcumina ha un forte record di sicurezza. 
Lo studio ha utilizzato un prodotto a base di curcumina noto come Meriva alla dose di 2 grammi al giorno.

Ulteriori ricerche riportate nel "Journal of International Society for Sports Medicine" hanno scoperto che la curcumina potrebbe diminuire significativamente l'infortunio muscolare causato da un eccesso di attività. 

In uno studio condotto su venti uomini, sani e attivi, è stato dato un placebo o un grammo di curcumina due volte al giorno. 
È stato dato il supplemento o il placebo di partenza 48 ore prima di una corsa di 45 minuti in discesa e  24 ore dopo il test atletico per determinare se la curcumina poteva prevenire l'indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata (DOMS).

Gli scienziati hanno scelto come studio l'attività di discesa perché è nota per per la sua capacità di allungare forzatamente i muscoli mentre sono nel mezzo di contrarsi, causando uno stress sul corpo che innesca l'infiammazione e la produzione di radicali liberi che provoca dolore muscolare e infiammazione.

Il danno muscolare, dopo il periodo di attività, è stata valutato utilizzando la risonanza magnetica (MRI).
Il danno del muscolo inoltre è stato valutato facendo uso delle analisi del sangue e delle analisi microscopiche del tessuto e delle cellule 48 ore dopo le prove atletiche. 

I partecipanti hanno inoltre segnalato i loro livelli di dolore prima e dopo il test di funzionamento. 

Gli scienziati hanno scoperto che un numero significativamente inferiore di persone nel gruppo che ha preso la curcumina, ha mostrato lesioni muscolari nella risonanza magnetica. 

Hanno anche scoperto che il gruppo curcumina ha avuto un minor numero di marcatori di danno muscolare o infiammazione da sovra-esercitazione.

Questo studio suggerisce che la curcumina può aiutare a prevenire e guarire le lesioni muscolari, potenzialmente ancor prima di stabilirsi.

Per aumentare l'efficacia della curcumina, è preferibile consumarla insieme al pepe nero perché la piperina contenuta nel pepe nero può aumentarne la biodisponibilità fino al 2000%. Vedi qui.




La curcuma ha proprietà antisettiche, antinfiammatorie, coleretiche e colagoghe; stimolante delle vie biliari, antiossidante e fluidificante del sangue
                       Scheda prodotto qui.


CURCUMA COMPLEX. Curcuma, zenzero, pepe nero - senza glutine. Scheda prodotto qui.







PEPE NERO IN POLVERE - Da agricoltura biologica.
Scheda prodotto qui.














DISCLAIMER ©. È vietata la riproduzione integrale o parziale dei post su siti, blog, forum e social network che non includa il link http://riccamente.blogspot.com/ .

info credits: mcook http://blogs.naturalnews.com/



RiccaMente

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti il loro uso.