CINQUE MODI IN CUI IL TUO MEDICO PUÒ DANNEGGIARTI.




Dott.ssa Lissa Rankin
La Dott.ssa Lissa Rankin si occupa di medicina mente-corpo ed è l'autrice del best seller " La Mente Supera la Medicina, la prova scientifica che puoi guarire da solo".

Nel 2013 la sua squadra ha lanciato l'Health Medicine Institute per la formazione di medici specializzati in medicina mente-corpo e di infermieri e operatori sanitari per la medicina alternativa. Questo istituto ha lo scopo di insegnare a medici e personale paramedico l'importanza di consegnare una prognosi negativa in maniera positiva in modo da favorire la guarigione piuttosto che danneggiarla.


Recentemente la Dott.ssa Lissa Rankin  ha scritto un articolo riportando un'esperienza avuta da sua madre al fine di spiegare quanto le parole del medico possano influire sulla guarigione del paziente.


" Mia madre, a seguito di un dolore al collo, andò dal suo medico per farsi visitare e questo le fece fare una radiografia.
Una settimana più tardi, dopo aver esaminato la radiografia, le ordinò una TAC. Mia madre chiese subito il motivo di questa TAC e il medico, senza guardarla neanche negli occhi, le disse che poteva trattarsi di cancro metastatico.
Lasciatemi spiegare cosa stava accadendo nella mente di mia madre quando il medico ha pronunciato le parole"cancro metastatico" senza offrirle alcun conforto.
Mia madre è stata sposata per molti anni con mio padre, radiologo che ha letto raggi x per una vita, quindi a livello razionale sapeva che se il radiologo aveva visto qualcosa di leggermente sospetto poteva ordinarle un ulteriore esame ma non era la fine del mondo.
Tuttavia essendo mio padre morto di cancro metastatico pochi anni prima, nel momento in cui mia madre ha sentito il responso l'amigdala di mia madre ha immediatamente fatto il collegamento tra quelle parole e la morte di mio padre : CANCRO METASTATICO ! CONDANNA A MORTE CERTA!
 L'amigdala, o corpo amigdaloideo, è una parte del cervello che gestisce le emozioni ed in particolar modo la paura.
L’amigdala è dunque l'archivio della nostra memoria emozionale, perciò analizza l’esperienza corrente, con quanto già accaduto nel passato: quando la situazione presente e quella passata hanno un elemento chiave simile, l’amigdala lo identifica come una associazione ed agisce, talvolta, prima di avere una piena conferma. Ci comanda precipitosamente di reagire ad una situazione presente secondo paragoni di episodi simili, anche di molto tempo fa, con pensieri, emozioni e reazioni apprese fissate in risposta ad eventi analoghi.
(http://it.wikipedia.org/wiki/Amigdala)

Quando l'Amigdala della mamma ha sentito la parola "cancro", questa ha segnalato immediatamente il pericolo e l'allarme rosso scatenando il "combatti o fuggi" come risposta allo stress. L'ipotalamo della mamma ha poi rilasciato gli ormoni che comunicavano con la sua ghiandola pituitaria che comunicava con le sue ghiandole surrenali e poi BOOM, il suo corpo è stato immediatamente riempito con alti livelli di ormoni dello stress come il cortisolo e l'adrenalina.
Tutto il suo corpo era pronto a correre più veloce della minaccia anche se in realtà non c'era alcuna minaccia per correre più veloce.
L'unica cosa che la mamma poteva fare era di aspettare una settimana fino a quando era stata programmata la TAC". 
Spesso non ci si rende conto di quanto le parole del medico possano danneggiare la salute.
Tieni presente questo :

1) Quando sei spaventato da quello che dice il tuo medico, il tuo meccanismo di auto-riparazione va in tilt.  

Quando il medico ha detto alla mamma che poteva avere il cancro metastatico, senza attutire il colpo o offrire un'altra possibilità di ciò che poteva essere, ha attivato la risposta allo stress e inibito la capacità del corpo di guarire se stesso.

 2) Ciò che metti nella tua mente influenza il risultato della salute. 

L'effetto nocebo, (gemello malvagio del placebo), viene attivato ogni volta che si introducono convinzioni negative riguardanti la salute nella propria mente. 
Se credi che la tua malattia sia "cronica" o "incurabile" o "terminale", si potrebbe creare quella realtà. (Vedi anche qui e qui).

3) Qualunque cosa creda il vostro medico può diventare realtà.   

Se il vostro medico crede che avrete un esito negativo è stato scientificamente provato che sia molto probabile che sperimenterete un esito negativo (se credete al suo responso) semplicemente a causa delle credenze negative del medico.  
Per fortuna è anche vero il contrario. Se il medico crede che guarirete voi avrete un pieno recupero.

4) I dati statistici possono uccidere. 

Quando si ha una prognosi negativa, si ha la tendenza a chiedere al medico quante siano le possibilità di sopravvivenza. Il medico potrebbe tirar fuori le statistiche e dirvi che avete il 20% di possibilità di vivere per altri cinque anni. In altre parole c'è l'80% di possibilità che moriate entro cinque anni.                                       

Questi numeri nella propria mente sostituiscono la speranza con l'impotenza, indeboliscono il sistema immunitario e favoriscono la possibilità dell'insorgere di nuove malattie.                                         

Numerosi casi di studio hanno dimostrato che quando si riceve una prognosi di tre mesi di vita, spesso si realizza per poi magari scoprire che la diagnosi era sbagliata e la morte è sopraggiunta per la convinzione di avere quel male.        
Quello che non sai potrebbe salvarti la vita! 

5) La speranza può guarirti ma l'assenza può farti star male. 

Norman Cousin è un medico conosciuto per quello che lui chiama "Biologia della Speranza". In pratica questo medico ha invertito le lettere di una parola "EPOH" ,(acronimo che indica una serie di medicinali utilizzati per il trattamento dei tumori), con la parola HOPE ( Speranza) dicendo quindi ai propri pazienti che stava somministrando loro una speranza. 
Questo medico ottiene risultati di gran lunga superiori ad altri medici che usano gli stessi identici medicinali. 
                                  
I medici commettono un grave errore quando antepongono le statistiche alla speranza.  I casi di guarigione e remissione si hanno in persone che hanno la speranza e la convinzione di guarire oltre ogni previsione.

Ritorniamo alla mamma.
A causa della preoccupazione per la notizia ricevuta, la schiena della mamma ha ceduto, tanto che dopo una settimana riusciva a malapena a camminare. 
La notizia ricevuta dal medico senza nessun tipo di conforto, non solo non l'ha aiutata a guarire ma ha addirittura danneggiato il suo corpo.
La buona notizia è che la mamma in realtà non aveva il cancro ma un nodo di Schmorl, condizione del tutto benigna che non necessita di ulteriori trattamenti. 
Se il medico, prima di sparare la sua prognosi negativa, avesse guardato le vecchie radiografie della mamma, avrebbe evitato di procurarle una settimana di angoscia con relativi danni al suo organismo.

 Il tuo corpo è dotato di eccellenti meccanismi di auto riparazione ma, come descritto nel libro "La Mente Supera la Medicina", quei meccanismi di auto-riparazione vanno in tilt quando si attiva la risposta allo stress.

Questi funzionano correttamente solo quando la risposta è sul rilassamento.  

È quindi di vitale importanza imparare a proteggersi da questo tipo di danno evitando di prendere per "oro colato" la diagnosi negativa di un medico.




 LA MENTE SUPERA LA MEDICINA. LA PROVA SCIENTIFICA CHE PUOI GUARIRE DA SOLO.
Scheda libro qui.



La Mente è più Forte dei Geni - DVD

LA MENTE È PIÚ FORTE DEI GENI. 
Scheda DVD qui.

Lipton in maniera chiara e semplice e, al tempo stesso scientifica e autorevole, ti spiega come le scoperte inoppugnabili dell'ultimo secolo dimostrano che i geni sono controllati dalle tue percezioni dell'ambiente che ti circonda!
Questa scoperta restituisce all'umanità un grande potere tra cui la capacità di GUARIRE SE STESSI e ci libera dal destino beffardo di doverci ammalare delle malattie dei nostri avi.






http://wakeup-world.com/2014/06/17/5-ways-your-healer-could-harm-you-without-ever-meaning-to/






DISCLAIMER ©. È vietata la riproduzione integrale o parziale dei post su siti, blog e social network che non includa il link http://riccamente.blogspot.com/ e le altre fonti eventualmente citate.




RiccaMente

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti il loro uso.