IPERICO, LA PIANTA TUTTOFARE.




Iperico

L'iperico, erba perenne cespugliosa, è conosciuto anche come erba di S.Giovanni perché fiorisce nel periodo in cui si festeggia questo Santo, e "scacciadiavoli" poiché la tradizione popolare gli attribuiva poteri magici. Si riteneva infatti che allontanasse gli spiriti maligni e veniva utilizzato anche per purificare l'aria.


Le sue ghiandole oleose, quando vengono schiacciate emanano un gradevole profumo simile all'incenso.

L'iperico appartiene alla famiglia delle Guttifere ed è originario delle zone temperate di Europa ed Asia occidentale.
In Italia è è molto comune e cresce spontaneo nei campi incolti e lungo i margini di strade e sentieri, soprattutto sui suoli calcarei, fino ai 1600 m. di altitudine.


Uno dei nomi dell'Iperico è "millebuchi" poiché, se guardate in controluce, le sue foglie sembrano bucherellate.



È una pianta tuttofare: stimola la digestione, migliora la circolazione, favorisce la respirazione, regolarizza il ciclo mestruale, aiuta il  sonno, lenisce i colpi di sole contribuisce ad eliminare le rughe ed è delizioso in insalata.



Le proprietà terapeutiche attribuite a questa pianta sono numerose: svolge un'azione leggermente diuretica, sedativa, antinfiammatoria, antidiarroica, digestiva, antidepressiva, antivirale, antibiotica e astringente.



Stimola le secrezioni gastriche e biliari, aiuta a regolarizzare le mestruazioni, migliora la circolazione sanguigna, è utile nella cura di nevrosi e per calmare sonni agitati.

Per uso esterno è un ottimo cicatrizzante per le ferite ed un valido rimedio per le bruciature e gli eritemi solari, soprattutto quando è stato leso il tessuto nervoso.
Viene anche utilizzato per curare le emorroidi e le contusioni.





Affezioni bronchiali, asma, catarro, infiammazioni alla trachea.

Come antisettico, decongestionante e balsamico, bere una tazza d'infuso caldo tre volte al giorno oppure prendere un cucchiaino di polvere di fiori con un cucchiaino di miele di castagno due volte al giorno.


Cattiva digestione, diarrea, mal di stomaco, mal di testa e stati di tensione.

Bere all'occorrenza, dopo ogni pasto principale, un tazza d'infuso di fiori tiepido, oppure prendere, due volte al giorno, dieci gocce  di tintura di fiori disciolte in un poco di acqua e zucchero. In caso di mal di testa dovuto a cattiva digestione, aggiungere all'infuso una punta di Aloe.


Disturbi della menopausa, dolori mestruali.

Bere regolarmente tre volte al giorno una tazza d'infuso di fiori.


Bruciature e scottature, eritemi solari, piaghe, ulcere.

Applicare sulle parti doloranti, dopo averle rinfrescate, delle garze imbevute di olio per uso esterno; lasciare agire per tre o quattro ore , quindi medicare. In caso di bruciature e scottature gravi consultare il medico.


Contusioni, distorsioni e slogature, gotta reumatismi, sciatica.

Applicare sulle parti interessate un poco di olio per uso esterno, massaggiare leggermente fino a quando l'unguento non è completamente assorbito, o frizionare delicatamente.


Trattamento contro le rughe.

Ottimo rimedio per rallentare la formazione delle rughe, soprattutto quelle intorno agli occhi.
Spalmare con un batuffolo di cotone dell'olio per uso esterno sulle zone interessate ripetendo l'operazione due volte al giorno, al mattino e  alla sera prima di coricarsi.


Il Centro di Medicina Complementare di Monaco di Baviera considera l'iperico efficace nel trattamento dei sintomi della depressione al pari di un qualsiasi farmaco antidepressivo.

Dai risultati condotti su 29 studi che hanno coinvolto un totale di 5.489 partecipanti è risultato che l'Iperico è più efficace del placebo e almeno altrettanto efficace del farmaco ma con meno effetti collaterali.



Semi di Iperico 2 gr.

Hypericum perforatum


Olio Benessere Rigenerante - 50 ml
Aloe iperico echinacea stimolano i processi riparativi della pelle.



 
    L'Iperico Giuseppe Chia  
 
    L'Iperico.
L'antidepressivo naturale e le sue proprietà       antinfiammatorie e antibatteriche.
Scheda libro qui.







photo credit : Lianem https://picasaweb.google.com/lh/photo/BVxXQMlZ_JLvRyD4wBfnkw?full-exif=true
info credits: i rimedi dell'erborista / http://www.foodmatters.tv/articles-1/st-johns-wort-again-proven-better-than-antidepressant-drugs


RiccaMente

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti il loro uso.