CURARSI IN OSPEDALE CON LA MEDICINA ALTERNATIVA.




Negli Stati Uniti il numero di ospedali che offrono servizi sanitari complementari e trattamenti con medicina alternativa, è triplicato dal 2000.
Questo incremento è dovuto alla sempre maggiore richiesta da parte dei  pazienti di ricevere cure alternative come agopuntura, Reiki, omeopatia, fitoterapia, musicoterapia, meditazioni guidate ecc.



Secondo un rapporto pubblicato dall' AHA - American Hospital Association e dal Samueli Institute, un'organizzazione di ricerca no-profit che si occupa di pratiche orientate alla guarigione, il 42% degli ospedali offrono terapie alternative, CAMComplementary -Alternative - Medicine, e sono in costante aumento.




I trattamenti CAM, adeguandosi ai tempi, riflettono il desiderio degli ospedali per il trattamento di tutta la persona, corpo-mente-spirito.




Il CAM comprende anche terapie di movimento con una vasta gamma di approcci occidentali e orientali utilizzati per promuovere il benessere fisico, mentale, emotivo e spirituale come per esempio il Pilates e il Rolfing.


Ospedale Petruccioli di Pitigliano
Dal Febbraio del 2011 è possibile curarsi in ospedale con la medicina alternativa anche in Italia.
Nell'ospedale Petruccioli di Pitigliano, in provincia di Grosseto, si può scegliere di integrare le cure tradizionali con quelle alternative come l'omeopatia, l'agopuntura, la fitoterapia, ma anche scegliere queste ultime come solo trattamento.

Possono essere trattate con la medicina alternativa, diversi tipi di patologie diffuse nella popolazione (respiratorie, gastrointestinali, allergie, asma, dermatologiche, negli esiti di traumi e ictus, nell'ambito della riabilitazione ortopedica e neurologica, dolore cronico e per contenere gli effetti collaterali della chemioterapia).

Nel Centro di Pitigliano sono quindi presenti sia i medici convenzionali sia medici esperti nelle medicine complementari.

La legge regionale del 19 Febbraio 2007 stabilisce che :

 1) La regione Toscana garantisce il principio della libertà di scelta terapeutica del paziente e la libertà di cura del medico in adesione ai principi del codice di deontologia medica nell'ambito di un rapporto consensuale ed informato tra medico e paziente.

2) La regione tutela l'esercizio delle medicine complementari all'interno delle norme contenute nella presente legge e nel quadro delle competenze assegnate alle regioni dal titolo V della Costituzione, e riconosce il diritto dei cittadini di avvalersi degli indirizzi diagnostici e terapeutici delle discipline di cui all'articolo 2. L'esercizio delle stesse è affidato ai medici chirurghi, odontoiatri, medici veterinari e farmacisti.

- Articolo 2.
Le disposizioni normative della presente legge riguardano le seguenti medicine complementari:
a) agopuntura
b) fitoterapia
c) omeopatia

Aspettiamo fiduciosi che molti altri ospedali in Italia seguano l'esempio di Pitigliano tutelando la libertà di scelta del paziente.


 Cure naturali libri qui.











Le risposte della scienza igienista - a ogni sintomo un rimedio









  IL LIBRO DELLE CURE NATURALI.Conoscere il proprio corpo e curarlo in maniera naturale. Scheda libro qui.




DISCLAIMER ©. È vietata la riproduzione integrale o parziale dei post su siti, blog, forum e social network che non includa il link http://riccamente.blogspot.com/ .



RiccaMente

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Continuando la navigazione accetti il loro uso.